MUSEO DI MELEZET

ORARI

TARIFFE

Biglietto intero: 3.00€

 

Biglietto ridotto: 2.00€

(dai 18 ai 25 anni, oltre i 65 anni,  accompagnatori disabili, ufficiali e militari in servizio).

 

Gratuito:

per minori di 18 anni; residenti della Valle; disabili; Icom, Ordine  dei giornalisti, Dipendenti del Ministero dei Beni e Attività Culturali; possessori di Abbonamenti Piemonte musei.

 

 

 

 

Agosto: 22-23, 29-30

dalle 15.30 alle 17.30

 

 

Durante l'anno visite guidate su richiesta

Su prenotazione per gruppi e scuole.

 

 

TROVA

INFO

PRENOTA

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

Cappella del Carmine,

Fraz. Melezet - 10052 BARDONECCHIA (TO)

 

Per prenotazioni o informazioni:

 

tel. 0122/622640

mail. utilizzare il modulo a lato anche per chiedere Info

 

 

LASCIA IL TUO COMENTO SUL MUSEO

L'idea di allestire un museo per custodire gli oggetti d’arte più importanti delle parrocchie della conca di Bardonecchia fu di don Francesco Masset (*1920 +1987), il quale iniziò a riunire presso la casa parrocchiale i migliori oggetti d’arte custoditi nei principali luoghi sacri della zona.

 

Il deposito creato da don Masset divenne ben presto meta di intenditori e di appassionati della storia dell’arte e della cultura locale. Esso rimase nella stessa sede fino al 1987, quando le opere del futuro Museo di Arte Religiosa Alpina vennero spostate nella Cappella della Madonna del Carmine, restaurata per volere di don Edoardo Grua.Nella primavera del 2000, un piccolo gruppo di volontari aprì il Museo e alla fine dello stesso anno si avviarono i contatti per far sì che questa realtà artistica parrocchiale fosse inserita nel Sistema Museale Diocesano.

Il Museo ospita opere di argenteria, statuaria lignea, dipinti e paramenti provenienti in particolare dalle parrocchiali di Melezet, Les Arnauds, Rochemolles e dalle cappelle di San Sisto, San Sebastiano, San Rocco, del Sacro Cuore, di Notre Dame du Coignet e del Carmine.

 

Le testimonianze artistiche vanno dal XV al XX secolo, e tra di esse si trovano numerosi oggetti esposti in occasione della prestigiosa mostra "Valle di Susa Arte e Storia XI - XVIII secolo" tenutasi a Susa nel 1972 e alla GAM di Torino nel 1977. Tra gli oggetti esposti spiccano le tavole dipinte provenienti dalla cappella del Coignet, opera del Maestro del Coignet datata al 1490-1500; la croce processionale del 1520-29, opera dell'orafo brianzonese Yppolite Borrel; la splendida Madonna lignea opera del Maestro della Messa di San Gregorio, datata al primo decennio del 1500; l'ancona lignea portatile raffigurante San Sisto e la Madonna col Bambino; una serie di reliquiari a braccio databili al XVII secolo e alcuni contraltari in cuoio impresso e dipinto.

 

 

 

Centro Culturale Diocesano

via Mazzini 1 Susa 10059(TO)

 

Codice Fiscale: 96023770017

tel: 0122/622640

CONTATTA

il WebMaster col Modulo Sottostante

COLLABORA

ABOUT

Sito realizzato da Edoardo Schiari

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

Il Centro Culturale Diocesano di Susa opera grazie ai contributi della Diocesi di Susa, della Conferenza Episcopale Italiana e di molti Enti Pubblici e Privati che operano nel settore della gestione e della valorizzazione della cultura.

Tali risorse non sono però sufficienti a mantenere il tesoro storico artistico della valle e siamo dunque grati a quanti potranno collaborare per sviluppare il servizio che cerchiamo di compiere.

Creative Commons License
I contenuti del sito, ad eccezione delle fotografie, sono rilasciati con Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Italy License..

Leggi l'informativa sulla Privacy